Notting Hill fra cinema e realtà

Nella celeberrima sequenza di Notting Hill, un giovane Hugh Grant percorre sconsolato Portobello Road, in preda alle angosce d’amore per Julia Roberts. Il personaggio interpretato da Hugh Grant, William Thacker, è proprietario di una piccola libreria del quartiere Notting Hill. Quanto c’è di reale nella rappresentazione di questo pittoresco quartiere di Londra? Qual è la storia e il futuro delle piccole botteghe di quartiere?

 

Il mercato all’aperto

Le facciate degli edifici vittoriani, tutte così colorate e varie, fanno da sfondo a uno spettacolo quotidiano ma sempre sorprendente: il mercato di Portobello Road. Il film Notting Hill forse rende lo spettacolo più pittoresco della realtà: furgoni, camion e carretti riempiono di rumore e vita una via relativamente stretta.

Il mercato è piuttosto recente, infatti si tiene dalla metà del secolo scorso. È il più grande del suo genere in Inghilterra. Le circa cinquanta bancarelle sono spesso un’espansione della vetrina di botteghe e negozi. I commercianti sono più di cento e vendono di tutto: casalinghi, oggetti d’antiquariato e di artigianato. Vanno per la maggiore anche i bric-à-bric: con questo termine di origine vittoriana, si indicano in inglese sostanzialmente i soprammobili.

 

 

Leggi anche:   Norman Foster: un'architettura tra luce e ambiente

 

Una breve storia

L’origine del toponimo Portobello Road è da far risalire a una fattoria della metà del Settecento chiamata come una città panamense, strappata dagli inglesi agli spagnoli (Puerto Bello).

Come capitò per molte zone di Londra, fu la ferrovia a portare abitanti in quest’area. A metà dell’Ottocento, Notting Hill divenne la casa di domestici, artigiani e operai. Questo quartiere popolare era tutt’altro che ricco, ma certamente pieno di vita. Un elemento caratteristico delle prime bancarelle, che poi avrebbero formato il mercato che conosciamo oggi, erano gli straccivendoli (chiamati “totters“) dell’epoca vittoriana.

L’origine del mercato è legata all’annoso problema storico che ha colpito tutti i paesi che hanno preso parte ai due conflitti mondiali: come avrebbero guadagnato da vivere i reduci della guerra? Molti di loro cercavano di guadagnare qualcosa vendendo in questo mercato.

 

 

Leggi anche:   Il sogno dei treni

 

La gentrificazione colpisce anche qui

La gentificazione (gentrification) è quel fenomeno per cui un quartiere prima popolare o comunque non di pregio diventa un luogo in cui i prezzi degli immobili aumentano e società immobiliari investono. Questo accade a Manhattan, Milano, Parigi e Londra non è da meno. Vicino a Portobello Road c’è Portland Road; qui, negli anni Sessanta, si può dire che si sia verificato il fenomeno detto della “super – gentrificazione”. Un tempo era una via di operai, oggi di ricchi banchieri.

Londra colpisce anche perché è una città di opposti. In molti ricorderanno il drammatico evento che ha colpito questa zona. L’incendio della Grenfell Tower nel 2017, la casa popolare, ha avuto luogo a pochi passi da Notthing Hill. Settantadue persone hanno perso la vita in un condominio degradato, a pochi passi da uno dei tanti quartieri snob di Londra.

 

Lascia un commento