Un giorno al FuoriSalone: cosa vedere

Un po’ evento mondano, un po’ vetrina per attirare curiosi, un po’ spazio di scambio e dialogo, il FuoriSalone è imperdibile un po’ per tutti coloro che gravitano intorno a Milano.
Giorni vivaci, dal 4 al 19 settembre, attendono curiosi e addetti ai lavori. Anno in qualche modo importante, questo, dato che l’evento riapre dopo 17 mesi di stop imporsti dall’emergenza Covid.
Esposizioni, eventi, conferenze, zone relax e mostre extra tutto riassunto bene in una mini guida essenziale che si può trovare più o meno in tutti i principali luoghi espositivi.
Se il tempo e l’umore sono quelli giusti, sicuramente la Design Week accosta sempre al fermento un grande caos e, a volte, un po’ di confusione (soprattutto adesso tra Green Pass, flussi di circolazione alternata e molto file).

Ecco allora una guida ideale per passare una giornata immersi nel design:

La Triennale

Imperdibile: non solo per gli eventi del FuoriSalone ma anche per le mostre in programma. Alle due retrospettive, già in corso, su Enzo Mari e Vico Magistretti, si affianca la mostra-evento Il Salone/la Città che racconta la storia del Salone nella città di Milano dal 1961, a oggi con le produzioni culturali più significative.

Retrospettiva su Vico Magistretti

Leggi anche:   S. W. Hayter: un nuovo modo d'incidere

Corso Como e Fondazione Sozzani

Sempre interessante e ricca di spunti, anche per quanto riguarda il design, la galleria e libreria di corso Como ospita la mostra Nanda Vigo, incontri ravvicinati. Arte, Architettura, Design. Un viaggio nell’universo dell’architetto e designer tra spazio, tempo e luce.

Probabilmente lo stomaco a questo punto inizierà a brontolare perciò nessuna zona migliore per uno spuntino.

ADI Design Museum

Una tappa molto interessante a questo punto può essere l’ADI Design Museum dedicato alla collezione del Compasso d’Oro (Prestigioso premio di design). Lo spazio si trova in Piazza Compasso d’Oro 1, in corrispondenza di un ex area industriale oggi riconvertita.
Il museo presenta una collezione permanente, che cronologicamente ripercorre i progetti vincitori del prestigioso premio anno per anno.
Oltre a questo, in occasione del FuoriSalone, sono presenti vari allestimenti lungo il percorso.

Collezione permanente dell’ ADI Design Museum

 

Leggi anche:   La ciotola del pellegrino di Philippe Jaccottet 

Università degli Studi di Milano

Altra tappa tanto mondana, quanto imperdibile è l’Università degli Studi di Milano in via Festa del Perdono. Per l’evento INTERNI presenta la mostra evento Creative Connections, con cui la rivista celebra il ventiduesimo anniversario della manifestazione. L’evento prosegue anche presso l’Orto Botanico di Brera e Audi City Lab.
Il tema che accomuna le sedi espositive è «la volontà di ripresa e di rigenerazione, una maggiore attenzione e cura delle cose delle risorse naturali».

Per concludere: Via Tortona e Brera Design District

A questo punto della giornata, dopo aver macinato chilometri, si può concludere in bellezza nel Brera design District o in Via Tortona dove, dopo aver girovagato tra i vari spazi espositivi aperti al pubblico per l’occasione, è ormai ora di cena.

 

 

Lascia un commento